Comunicazioni della Presidenza

01-02-2018

Spese Elettorali anticipate dai Comuni – Bozza di Lettera

In relazione alla riduzione del 20% dei rimborsi per lo svolgimento delle elezioni del 4 marzo prossimo, data la rilevanza del problema, siete invitati a riportare la bozza di lettera allegata su carta intestata del vostro comune, inviarla ai Prefetti di competenza ed in copia conoscenza alla Presidente ANPCI Franca Biglio: segreteria@anpci.eu, nonché alle vostre testate giornalistiche.

vedi documento allegato

Allegati:

Bozza lettera

18-01-2018

Principio dell’autonomia locale comunale. Determinazioni - Bozza di delibera

DESCRIZIONE: “Per chi condivide, si sollecita l’adozione in giunta dell’allegato documento relativo agli ambiti territoriali ottimali
con preghiera, qualora lo ritenete opportuno, di inviarlo:

- al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: presidenza.repubblica@quirinale.it;

- al rispettivo Presidente della Regione;

- ai rispettivi Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale;

- ai rispettivi Assessori agli Enti Locali;

- e,per conoscenza, alla segreteria Anpci segreteria@anpci.eu.

Allegati:

Bozza Delibera

18-01-2018

Legge stabilità finanziaria 2018: Criticità

L’ ANPCI ha lavorato molto ottenendo la soluzione di alcune problematiche, però l’attuale situazione di grande sofferenza economica dei piccoli comuni, generata da una miope e schizofrenica legislazione e da una spending rewiev che penalizza i virtuosi e favorisce gli spreconi, potrebbe ulteriormente peggiorare sino ad un punto di non ritorno in relazione ai contenuti della nuova legge di stabilità.
Tale legge continua infatti a non tener conto della realtà dei piccoli comuni e riversa fiumi di provvedimenti senza tener conto degli impatti devastanti che possono avere, segnaliamo in particolare:

continua >> leggi l'allegato pdf

Allegati:

Criticità

18-01-2018

Legge stabilità finanziaria 2018: Sintesi

La Presidente
Di seguito, una prima sintesi delle misure nella legge di bilancio 2018 per Enti locali, territori, montagna e ambiente:

1. Previsti 900milioni di euro di spazi finanziari, dunque di aperture sul pareggio di bilancio degli Enti (comma 484 dell'articolo 1 della legge);
2. Contributo per investimenti di 150 milioni nel 2018, 400 nel 2019, 300 nel 2020, con priorità ai Comuni "virtuosi". Prime richieste entro il 28 febbraio 2018;
3. Aumentano i contributi per i Comuni che decidono di fondersi: il 60% dei trasferimenti riferiti al 2010, fino a un massimo di 3 milioni di euro;
4. Per le Province, nuove risorse per le funzioni fondamentali: 438 milioni per il 2018, 110 per il 2019 e il 2020, 180 dal 2021;
5. Sbloccate le assunzioni nelle province, con turn over e regole differenziate in base all'incidenza della spesa di personale;

continua>> scarica allegato pdf

Allegati:

Sintesi

02-11-2017

CONVENTION : Torino 15 Novembre 2017 ore 9,00

Cari colleghi, in collaborazione con SIS è stata organizzata una convention per la definizione di importanti iniziative che possono portare
al finanziamento sia con fondi nazionali che comunitari.
Siete tutti invitati a partecipare considerando che l’iniziativa potrebbe risolvere annosi problemi riguardanti le vostre comunità.
Vi aspetto numerosi all’incontro che si svolgerà a Torino mercoledì 15 Novembre 2017 dalle ore 9,00 secondo il programma allegato

02-11-2017

L’ANPCI SCRIVE AL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA MARIANNA MADIA.

LETTERA APERTA
Ill.ma Signora On. Marianna Madia
Ministro della Funzione Pubblica protocollo_dfp@mailbox.governo.it
Illustrissima Signora Ministro,
la riforma della P.A., non ha per niente considerato l’esistenza dei piccoli comuni
-NORMATIVA SULLA TRASPARENZA (Bosetti e Gatti)
Sono stati imposti n. 228 caricamenti: da aggiornare almeno 3 volte l’anno, vengono fuori 684 caricamenti. Moltiplicati per le circa 20.000 amministrazioni pubbliche i caricamenti salgono a 13.680.000. Si Calcoli 20 minuti a caricamento, risultato 3.040 dipendenti occupati alla sola attività di caricamento dei dati...

>> continua leggi il documento allegato

Allegati:

Lettera aperta

02-11-2017

Problematica uscita scuola ragazzi: la Presidente ANPCI scrive all’On. Simona Flavia Malpezzi, e per conoscenza al Ministro della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli.

La Presidente

Ill.ma On. Simona Flavia Malpezzi
Malpezzi_s@camera.it
e,p.c. Ill.ma On. Ministro Pubblica Istruzione Valeria Fedeli
segreteria.particolare.ministro@istruzione.it

LETTERA APERTA
Gentile On. Simona Malpezzi,
In qualità di Presidente dell’ANPCI segnalo che la proposta di legge da lei avanzata per superare la problematica dell’uscita dalla scuola dei ragazzi, nella parte che recita: “L’autorizzazione esonera il personale scolastico dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza”, è insufficiente.
Le ricordo che molti alunni si recano a scuola con gli scuolabus comunali e anche per gli autisti comunali vige l’obbligo di non lasciar scendere alle fermate gli alunni se alle stesse fermate non vi sono parenti autorizzati alla presa in consegna degli alunni. Quindi l’esonero della responsabilità va esteso anche al personale comunale che svolge tale servizio.

Inoltre segnalo che con tale condivisa sua proposta di legge aumenterà, stante l’impossibilit&agr   dettaglio

23-10-2017

Incentivi tecnici: siamo al paradosso!

La Corte dei Conti a sezioni riunite (Deliberazione n. 7/2017) sostiene che gli incentivi per funzioni tecniche, di cui all'articolo 113, comma 2 del Dlgs n. 50/2016, sono da includere nel limite al trattamento accessorio da erogare ai dipendenti. Il principio di diritto, molto opinabile, enunciato dalla Corte dei Conti , sta creando, ancora una volta, come già avvenuto per i diritti di rogito da assegnare ai segretari e la definizione di spesa di personale, non pochi problemi per i Comuni. Infatti nella gestione dei fondi del salario accessorio, tale dubbia interpretazione genera una lotta intestina tra i dipendenti che parteciperanno alle attività tecniche, rispetto al resto dei lavoratori. Sostiene il Professor Oliveri: “La questione è paradossale. La Sezione Autonomie ribadisce contro ogni evidenza che risorse del tutto variabili e volatili, come quelle per l'incentivazione dei tecnici, provenienti dai quadri economici dei lavori e, quindi, dal bilancio, invece di incrementare i fondi (anche perchè destinate a ben precise fasce di lavoratori e non estensibili a tutti) ne sono comprese, rendendo, così, impossibile determinare co   dettaglio

23-10-2017

Adozione di misure urgenti per soddisfare il fabbisogno di Segretari Comunali per l’esercizio delle funzioni nei piccoli comuni:

L’ANPCI scrive:

Al Ministro dell’Interno
On. Marco Minniti
Piazza del Viminale, 1 - Roma 00184
gabinetto.ministro@pec.interno.it

Al Responsabile dell’Albo Nazionale dei Segretari Comunali e Provinciali
Dott. Umberto Cimmino
Piazza Cavour, 25 – Roma 00193
protocollo.albosegretari@pec.interno.it

Al Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione
On. Marianna Madia
Corso Vittorio Emanuele II, 116 – Roma 00186
protocollo_dfp@mailbox.governo.it

Oggetto: adozione di misure urgenti per soddisfare il fabbisogno di Segretari Comunali per l’esercizio delle funzioni nei piccoli comuni.

Segnaliamo che da tempo vi è una cronica carenza di Segretari Comunali in alcune regioni d’Italia perchè non si è data continuità alla previsione dell’obbligo di permanenza nella prima Regione di iscrizione per i primi tre anni.
Negli ultimi mesi il fenomeno delle sedi, principalmente di fascia iniziale, che restano vacanti sta assumendo una dimensione preoccupante: molti Sindaci segnalano, disperati, alla nostra Associa   dettaglio

12-10-2017

ANPCI – LAPET : II^ EDIZIONE CORSO DI FORMAZIONE.

Cari colleghi,
al fine di dar la possibilità a tutti i Comuni iscritti ANPCI di partecipare all'importante Corso di formazione nato dall'accordo siglato con l'associazione dei tributaristi LAPET, abbiamo richiesto e siamo riusciti a ottenere una seconda edizione.

Si allega il modulo di pre-iscrizione; tale manifestazione d'interesse è da compilare a cura degli Amministratori o degli Uffici di competenza dei Vostri Comuni.
Seguiranno informazioni precise.

Un caro saluto
Riccardo Bizzarri- sindaco di Masi Torello
Franca Biglio – Presidente ANPCI

09-10-2017

LAPET-ANPCI: COMUNICAZIONE IMPORTANTE

SOLD OUT

Cari colleghi,
è stata sufficiente una manciata di giorni dall’annuncio ufficiale del primo Corso di formazione ANPCI-LAPET per avere il tutto esaurito!

Richieste sono arrivate da ogni parte d’Italia, si comunica che dato l’elevato numero di iscritti e l’alta valenza formativa per esigenze organizzative i posti per questa prima edizione sono esauriti ma Vi invitiamo a inviarci la Vostra pre-iscrizione, senza alcun pagamento, così da poter organizzare una seconda edizione al più presto e comunicarVi le nuove date.


Riccardo Bizzarri – sindaco di Masi Torello
Franca Biglio – Presidente ANPCI

02-10-2017
LAPET ED ANPCI A BRACCETTO SULLA FORMAZIONE

LAPET ED ANPCI A BRACCETTO SULLA FORMAZIONE

LAPET ED ANPCI A BRACCETTO SULLA FORMAZIONE

Presentazione ufficiale del progetto

ROMA 28 SETTEMBRE 2017 ore 10,00
Sala stampa Camera dei Deputati
Presentazione del progetto:
LAPET ED ANPCI A BRACCETTO SULLA FORMAZIONE

PROGRAMMA DI FORMAZIONE
SEDI e DATE; Date: 19/10/2017; 24/11/2017; 15/12/2017;
Orario: 09,30 – 12,00 / 14,30 – 17.30.
Sede Nazionale Tributaristi LAPET Via Sergio I°,32 ROMA

>> vedi allegati fondo pagina Programma
Scheda di iscrizione

Consulta la rassegna stampa

02-10-2017

Approvazione definitiva legge sui piccoli comuni. Comunicato.

La Presidente

APROVAZIONE DEFINITIVA LEGGE SUI PICCOLI COMUNI

COMUNICATO
L’ANPCI esprime soddisfazione per l’approvazione definitiva della legge sui piccoli comuni. La legge è figlia del nostro disegno di legge redatto insieme all’ex onorevole Crapolicchio ( disegno di legge 1472 della xv^ legislatura 2006-2008).

Una legge che per la prima volta riconoscendo le peculiarità, le specificità e l’indispensabile ruolo che i piccoli comuni svolgono sul territorio nazionale, ha come ambizioso obiettivo quello di gettare le fondamenta normative e programmatiche per poter valorizzare le piccole realtà locali e migliorare le condizioni di vita in tali aree, anche in considerazione delle grandi potenzialità delle stesse sotto il profilo turistico, artistico, culturale, ambientale nonchè delle produzioni tipiche locali.

Si evidenzia, però, che la legge , per essere operativa, abbisogna di correttivi riguardanti sia le somme da destinare per la realizzazione delle opere (molto esigue rispetto alle necessità: 100 milioni in 7 anni., pari ad euro 1,4 per abitante all’ann   dettaglio

04-08-2017

Paternità sanzioni ISTAT: diamo a Cesare quello che è di Cesare!

Lettera aperta all’Avv. Alberto Avetta

Presidente ANCI Regione Piemonte

Diamo a Cesare quel che è di Cesare!
Probabilmente questo vecchio detto, che impera in Italia da epoche remote, è sconosciuto al Presidente ANCI Regionale Avv. Alberto Avetta.
In data 28/07/2017 con grandissima sorpresa, tra i vari argomenti trattati nella mail d’informazione inviata da ANCI ai Comuni, una in particolare non mi è sembrata correttamente in linea con la veridicità del contenuto.
Nell’attribuire ad ANCI il successo ottenuto in merito alla sospensione delle sanzioni ISTAT,

>> prosegue scarica e leggi il documento pdf

______________________________


Roma 02.08.2017
AI SIGG. SINDACI
DEI PICCOLI COMUNI D’ITALIA
LORO SEDI

OGGETTO: Sanzioni ISTAT.

Cari Colleghi,
noi lavoriamo in silenzio per colmare i voti lasciati da altri che siedono nelle varie sedi di rappresentanza degli interessi dei Comuni, l’ANCI, invece, se ne prende il merito, per giunta dopo aver gravemente sottovalutato il problema, come è   dettaglio

28-07-2017

Sanzioni ISTAT per i comuni di minori dimensioni demografiche

Art 15

Cari colleghi, il 25 luglio in Commissione Bilancio Senato ( atto 2860) è passato il cd decreto mezzogiorno che prevede la sospensione delle sanzioni ISTAT. Eccovi l’articolo. Inoltre vengono previsti incentivi alle regioni per liberare spazi finanziari.
Dobbiamo sempre tenere alta la guardia.

Articolo 15-bis
(Sanzioni ISTAT per i comuni di minori dimensioni demografiche)
L'emendamento 15.0.29, approvato in Commissione, ha inserito nel testo un articolo aggiuntivo 15-bis, il quale sospende, a beneficio dei comuni con popolazione non superiore a 3.000 abitanti, le sanzioni previste dall'articolo 11 del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322.
L'articolo 11 del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322 ("Norme sul Sistema statistico nazionale e sulla riorganizzazione dell'Istituto nazionale di statistica, ai sensi dell'art. 24 della legge 23 agosto 1988, n. 400") stabilisce le sanzioni comminabili alle Amministrazioni che non forniscano tutti i dati richiesti per le rilevazioni previste dal programma statistico nazionale.
L'ammontare delle sanzioni (comma 1) è differenz   dettaglio

Facebook You Tube

Pagina generata in 0.64026403427124 secondi