Archivio Rivendicazioni

20-06-2010
Assemblea Costituente

Assemblea Costituente

Assemblea Costituente

Martedì 16 novembre presso la sala conferenze di Palazzo Marini in Roma ( gentilmente messa a disposizione dalla Camera dei Deputati), si è svolta l'Assemblea costituente dell' ASSOCIAZIONE NAZIONALE PICCOLI COMUNI d'ITALIA (A.N.P.C.I.). Numerosissima la partecipazione dei Sindaci che operano nei comuni fino a 5.000 abitanti. Trecento presenze in rappresentanza di circa 1.500 piccoli Comuni. Nella Sua relazione introduttiva, Franca Biglio, Sindaco del Comune di Marsaglia, Presidente dell' Associazione dei Piccoli Comuni della Provincia di Cuneo e della Consulta Unitaria dei Piccoli Comuni del Piemonte, ha illustrato le motivazioni, di scarso interesse e considerazione nei confronti dei piccoli Comuni, che hanno portato alla costituzione dell'A.N.P.C.I. e le linee di intervento sulle quali dovranno muoversi le azioni dei piccoli Comuni italiani (72% del totale dei Comuni). In particolare è stato evidenziato quale priorità il mantenimento dell'autonomia e dell'identità comunale, nonchè l'esigenza di normative diversificate e specifiche che possano rispondere appieno alle esigenze dei piccoli Comuni e di   dettaglio

20-06-2010

Ecco perchè, senza correttivi, il Dpef del governo, oltre che irresponsabile, è anche anticostituzionale

Nella stesura del DPEF vanno ricordati alcuni dettami costituzionali: l’articolo 3 comma 2 richiama tra i compiti fondamentali della Repubblica quello di “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana

20-06-2010

PIATTAFORMA RIVENDICATIVA

Lo scopo dell’Associazione è quello di tutelare e difendere gli interessi, le aspettative, l’identità e l’autonomia dei Comuni associati, valorizzando il patrimonio di esperienze, di storia, di cultura e di civiltà delle popolazioni interessate per promuoverne lo sviluppo, la crescita sociale ed economica e per tutelare il territorio e le risorse in esso presenti.

20-06-2010

Piattaforma rivendicativa 2008

PIATTAFORMA RIVENDICATIVA 2008 Chiediamo: 1) mantenimento dell’autonomia e dell’identità comunale e mantenimento e potenziamento dei servizi in loco con particolare riferimento alle scuole, ai servizi postali e di telefonia pubblica, alla sanità alla viabilità, ai trasporti per incentivare la presenza dell’uomo sul territorio, quale presidio indispensabile del territorio stesso; 2) costituzione della Camera delle Autonomie sia a livello nazionale che regionale con potere legislativo, con la presenza di tutte le Associazioni delle Autonomie Locali e con quella significativa dei Sindaci dei 5868 Comuni inferiori ai 5000 abitanti; 3) abolizione della norma che vieta la rielezione del Sindaco dopo due mandati amministrativi consecutivi; 4) partecipazione dell’Associazione alla Conferenza Stato – Città e dunque al tavolo costituito fra Governo, Regioni, Autonomie Locali per le riforme istituzionali al fine di salvaguardare le peculiarità dei Piccoli Comuni, ma anche nelle Conferenze Regioni – Autonomie Locali già operanti, soprattutto per la cogente attività inerente il rinnovamento degli Statuti regionali, come costituzionalmente previst   dettaglio

Facebook You Tube

Pagina generata in 0.29096412658691 secondi