Archivio Battaglie

13/11/2003 Discorso Biglio al giuramento Carabinieri

24 agosto 2010
DISCORSO DEL PRESIDENTE FRANCA BIGLIO AL GIURAMENTO DEL 114° CORSO ALLIEVI CARABINIERI 13/11/2003 Autorità civili , militari e religiose, a nome mio personale, dei Sindaci e degli amministratori dei piccoli Comuni d’Italia, esprimo i sensi del più vivo cordoglio per il luttuoso evento che ha colpito la Benemerita Arma dei Carabinieri ed i nobili sentimenti del popolo italiano. Il mio, il nostro cuore è affranto e colmo di rabbia di fronte a questi tragici eventi, caratterizzati da un ingiustificato odio nei confronti di chi, per alto senso del dovere, e amore per la pace, pone in gioco il bene più prezioso dell’uomo che è la vita. I Sindaci e gli amministratori dei piccoli Comuni vivono il dolore che ha colpito le famiglie dei militari “caduti” per amore della pace e per il rispetto verso i grandi valori che stanno alla base del vivere comune. Noi che siamo dentro i problemi e le sofferenze del cittadino; noi che percepiamo quotidianamente con Voi, forze dell’ordine, i disagi dei singoli e delle collettività; Noi che collaboriamo insieme per l’edificazione della vita civile e per l’esaltazione dei valori democratici presenti nelle coscienze e nella Carta Costituzionale, in nome di una forza che ci deriva dall’essere piccoli rappresentanti delle istituzioni locali, ma grandi nel cuore e nei sentimenti, Noi Vi esortiamo ad essere sempre portatori di ordine, sicurezza e pace. Siamo consapevoli che la gente e la società intera sono con Voi. Ragazzi, che oggi raccogliete idealmente l’alto testimone dei vostri colleghi, siate fieri ed orgogliosi di rendere un grande servizio ai valori democratici della nostra Nazione. Noi e la nostra gente siamo fieri di Voi!

Facebook You Tube

Pagina generata in 0.16092896461487 secondi